Commissione europea propone stabilimenti di IA per startup e PMI

Il lancio dello stabilimento AI segue l'accordo raggiunto a dicembre 2023 sull'EU AI Act, la prima legge completa sui potenti modelli di intelligenza artificiale.

NOTIZIE

  •  

La Commissione europea ha proposto il lancio di uno stabilimento, di un Ufficio e di altre iniziative in un pacchetto di misure volte a sostenere le startup e le PMI europee nello sviluppo di un'intelligenza artificiale (IA) affidabile e rispettosa dei valori e delle norme dell'Unione europea (UE). 
L'annuncio pubblicato sul blog della Commissione afferma che le startup europee disporranno di un accesso semplificato ai supercomputer dedicati, favorendo lo sviluppo di modelli di uso generale. Questa iniziativa mira ad accelerare l'adozione della tecnologia AI.
Ciò avviene a seguito dell'accordo raggiunto a dicembre 2023 sulla EU AI Act, la prima legge completa sui potenti modelli di intelligenza artificiale come ChatGPT di Microsoft e Bard di Google e sul loro utilizzo. La legge è stata concepita per facilitare lo sviluppo, la diffusione e l'adozione di un'IA affidabile nell'UE. L'European Commission ha riportato quanto segue su X: "La nostra legge è la prima normativa completa sull'IA al mondo. Con 3 dei 5 supercomputer più potenti al mondo in Europa, è giunto il momento di capitalizzare il nostro vantaggio digitale e promuovere un'IA affidabile. Oggi abbiamo realizzato le iniziative chiave sull'IA annunciate al #SOTEU #DigitalEU"

A settembre 2023, Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea, ha pronunciato un discorso sullo "Stato dell'Unione", annunciando le intenzioni di una nuova iniziativa per consentire alle startup innovative europee di addestrare i loro modelli di IA mettendo a disposizione i supercomputer europei. 
La Commissione ha inoltre lanciato, a novembre 2023, la Large AI Grand Challenge, un premio che offre alle startup di IA un sostegno finanziario e l'accesso al supercalcolo.
La Commissione ha dichiarato che gli stabilimenti di IA, noti anche come "one-stop shop", aiuteranno le startup e i ricercatori di IA a creare algoritmi, a testare e convalidare modelli di IA su larga scala ed a garantire loro l'accesso a supercomputer di IA dedicati.
Le iniziative a favore delle startup e dell'innovazione nel campo dell'IA comprendono anche la decisione di istituire un Ufficio IA all'interno della Commissione. L'ufficio garantirà lo sviluppo e il coordinamento della politica sull'IA a livello europeo, oltre a supervisionare l'attuazione e l'applicazione della prossima legge sull'IA.
Tra le misure avviate figura anche un'iniziativa di comunicazione sull'IA finalizzata a generare un investimento totale aggiuntivo di circa 4 miliardi di euro fino al 2027, combinando fondi pubblici e privati.
La Commissione, in collaborazione con diversi Stati membri, ha inoltre istituito due consorzi per le infrastrutture digitali europee (EDIC): l'Alleanza per le tecnologie linguistiche (ALT), che affronta la carenza di dati linguistici europei per l'addestramento dell'IA e sostiene lo sviluppo di modelli linguistici di grandi dimensioni, preservando la diversità linguistica.
Il secondo EDIC è "CitiVERSE" e sfrutterà strumenti avanzati di IA per sviluppare e migliorare i gemelli digitali locali per le Smart Communities. Questa iniziativa aiuta le città a simulare e ottimizzare i processi, tra cui la gestione del traffico e dei rifiuti.

Traduzione a cura di Walter Rizzo

Aggiungi reaction

https://it.cointelegraph.com/news/eu-commission-proposes-ai-factories-startups-sme